Laboratori di geologia e ambiente

Ma tu li mangi i sassi?

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 9-13
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Che ne dite se ci mangiamo un po’ di sassi a colazione?
Se dite che sono cose da matti, forse avete ragione.
Però noi li mangiamo ogni giorno senza batter ciglio e non solo: i minerali, infatti, nascondono
segreti che non possono essere svelati soltanto guardandoli, ma bisogna toccarli, annusarli, ascoltarli e perfino assaggiarli (con moderazione, però!).

L’obiettivo del laboratorio è fare imparare ai ragazzi ad apprezzare le proprietà e le caratteristiche dei minerali e delle rocce attraverso i diversi sensi.

Il laboratorio consiste nella proiezione di immagini e manipolazione di veri campioni di
minerali e rocce.
Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di minerale e roccia;
– familiarizzare con le proprietà dei minerali;
– comprendere come utilizzare i nostri sensi nell’osservazione scientifica;
– comprendere come materiali diversi abbiano caratteristiche diverse.

 

 Guarda, mamma: un dinosauro!

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 9-13
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Camminando lungo i sentieri o sulle sponde dei fiumi capita a volte di incontrare degli oggetti
sorprendenti, che ci lasciano perplessi: cosa ci fa una conchiglia sulle montagne? Come ha fatto una foglia a finire dentro un sasso? Che cos’è un fossile? A queste e ad altre domande cercheremo di dare una risposta, osservando alcuni campioni e imparando a creare i nostri “fossili personali”.

Obiettivo del laboratorio è fare comprendere ai ragazzi cosa sono i fossili e come si sono formati.

Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di fossile;
– familiarizzare con il concetto di tempo geologico;
– comprendere come si formano i fossili.

 

Boom! Si è svegliato il vulcano!

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 9-13
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Se stappare una bottiglia di spumante fa un bel botto, figuriamoci cosa succede se “stappiamo” una montagna! Ma cosa sono i vulcani? Ne esistono vicino a noi? Cosa si forma durante un’eruzione?
Impareremo a conoscere questi incredibili fenomeni naturali e costruiremo con le nostre mani un vulcano che erutta davvero!

Obiettivo del laboratorio è trasmettere ai ragazzi la conoscenza dei fenomeni vulcanici, delle loro caratteristiche e delle loro peculiarità.

Il laboratorio consiste nella proiezione di immagini, osservazione di rocce vulcaniche, osservazione di un modellino 3D, costruzione di un
modellino (con cartapesta o altro).
Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di vulcano;
– familiarizzare con i termini geologici relativi;
– comprendere i fenomeni vulcanici quali le eruzioni;
– comprendere la struttura e la dinamica della Terra.

 

Il terremoto? Niente paura!

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 9-13
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Quando la terra sotto i nostri piedi inizia a tremare e tutto intorno a noi si muove, non è facile stare tranquilli. Il terremoto infatti è uno dei fenomeni naturali che più ci spaventa e ci sorprende.
Oggi però, grazie agli scienziati, sappiamo che cosa lo scatena, sappiamo come misurarne la forza e anche se non possiamo prevederli, possiamo prevenirne i danni. Quindi, niente paura!

L’obiettivo del laboratorio è trasmettere ai ragazzi la conoscenza dei fenomeni sismici, ldele loro caratteristiche e delle loro peculiarità.

Il laboratorio consiste nella proiezione di immagini, osservazione e manipolazione di modellini (macchina per i terremoti) e plastici.
Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di terremoto;
– familiarizzare con i termini geologici relativi;
– comprendere come comportarsi in caso di terremoto;
– comprendere la struttura e la dinamica della Terra.

 

Dinosauri o lavatrici?

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 8-12
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Camminando lungo i sentieri o sulle sponde dei fiumi capita a volte di incontrare degli oggetti sorprendenti, che ci lasciano perplessi: cosa ci fa una conchiglia sulle montagne? Come ha fatto una foglia a finire dentro un sasso? Che cos’è un fossile? A queste e ad altre domande
cercheremo di dare una risposta, osservando alcuni campioni e imparando a creare i nostri “fossili personali”.
Ma anche i nostri rifiuti si conservano a lungo nell’ambiente e sono dei potenziali fossili del futuro, prolungando il proprio impatto praticamente all’infinito.

L’obiettivo del laboratorio è comprendere cosa sono i fossili, come si sono formati e quali oggetti creati dall’uomo possono rimanere a lungo nell’ambiente.
I materiali utilizzati sono esemplari di fossili naturali e artificiali; schede didattiche; sabbia e gesso per la creazione di “fossili”.

Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di fossile
– familiarizzare con il concetto di tempo geologico
– comprendere come si formano i fossili
– comprendere l’impatto antropico sull’ambiente

 

Sasso, carta… plastica! Introduzione ai materiali

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 8-12
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Tutto quello che ci circonda è materia: il gesso con cui scriviamo alla lavagna, il succo che beviamo a ricreazione, l’aria che respiriamo e persino noi stessi! Ma la materia è di diversi tipi; intanto può essere solida, liquida o gassosa. Poi si possono trovare diversi materiali, sia naturali sia
creati dall’uomo: dopo una breve spiegazione della differenza, ci concentreremo sui materiali naturali e di uso quotidiano per capire come non sempre
siano anche “salutari”, come possano inquinare l’ambiente e come siano destinati ad esaurirsi.

L’obiettivo del laboratorio è imparare a distinguere i diversi materiali e la loro origine, comprendere l’importanza del corretto smaltimento.

I materiali utilizzati sono immagini, diversi materiali da manipolare, attrezzature da laboratorio “casalingo”, schede didattiche.

Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di materia;
– riconoscere i diversi tipi di materiali: naturali, artificiali;
– comprendere i rischi legati all’uso di alcuni materiali;
– comprendere la necessità di un corretto smaltimento.

 

Dalla roccia al metallo. Materiali dal sottosuolo

Esperto: dott. Manolo Piat
Età: 8-12
Numero massimo di partecipanti: 25
Durata: 90 minuti
Attrezzature richieste: LIM o videoproiettore e schermo

Da sempre l’uomo ha imparato che attorno a lui esistono diversi materiali più o meno utili per costruire gli oggetti di tutti i giorni. Osservando bene e facendo un po’ di esperimenti ha anche capito che alcuni di questi materiali, come i minerali, potevano essere lavorati per ottenere
qualcosa di diverso: i metalli! Come faremo oggi senza il ferro usato nelle automobili o il rame per i fili elettrici, ad
esempio? Ma l’attività mineraria e la lavorazione dei metalli comportano anche gravi effetti sull’ambiente e sulla nostra salute. Vedremo quindi cosa si estrae e a cosa serve, l’impatto di queste attività (con esempi del passato e del presente) e quindi l’importanza del recupero dei metalli (e altri materiali).

L’obiettivo del laboratorio è comprendere l’origine e l’uso di materiali geologici che l’uomo ha utilizzato nel corso della storia e il relativo impatto sull’ambiente.
I materiali utilizzati sono immagini, campioni di minerali e rocce e dei materiali da essi derivati; semplici strumenti da laboratorio; schede didattiche.

Le finalità del laboratorio sono le seguenti:
– familiarizzare con il concetto di materiale geologico;
– riconoscere alcuni minerali utili attraverso le loro proprietà;
– comprendere come  i minerali vengono estratti e utilizzati dall’uomo;
– ragionare sull’impatto delle attività estrattive sull’ambiente.

 


Sei un genitore? Sei un insegnante? Ti interessano le nostre attività e vuoi proporle ai tuoi bambini? O vuoi averle presso la tua scuola, la tua biblioteca, la tua associazione?

Contattaci!

Scopri come richiedere i nostri laboratori e i nostri spettacoli