Benvenuto, Pitecum!

Pitecum è tra noi! A qualcuno potrà sembrare strano, quasi da pazzi, immaginare una realtà come questa in un mondo tutto rivolto alla produzione, alla crescita economica, al guadagno, dove gli aspetti culturali e intellettuali sono spesso relegati ai margini, nicchie sociali destinate all’estinzione; forse per questo quando parliamo di noi capita di cogliere nei nostri interlocutori una mal celata perplessità. Sentimento legittimo, ma che si trasforma ben presto in curiosità e vero interesse, con abbondanti dosi di sorpresa positiva, non appena ci vedono all’opera.
Non è affatto facile parlare di discipline come matematica, geologia, arte, letteratura senza incontrare un po’ di pregiudizio; o sei un vero appassionato, oppure queste sono materie che ti insegnano a scuola e quindi noiose, non c’è via di scampo! Ma è proprio così?

 

 

 

 

 

 

 

 

Certo, ascoltare interminabili lezioni su argomenti che non ci aggradano è frustrante, ma se oltre a parlare il nostro insegnante ci mostrasse, nel senso letterale del termine, alcuni aspetti curiosi e poco noti o che non sempre si trattano in classe, anche divertenti magari?
E se potessimo avere poi un ruolo attivo in questo modo di insegnare? Non solo ponendo domande, dialogando e avanzando delle ipotesi, ma avendo la possibilità (anzi, il piacere) di manipolare oggetti, toccare materiali, sporcarci le mani, provare, sbagliare e riprovare ancora: di sperimentare insomma! Cosa succederebbe? Ci troveremo nella situazione di imparare senza nemmeno accorgercene.
Questo è Pitecum: un contenitore di esperienze, uno spazio per creare idee e cultura. Con le nostre attività (laboratori, spettacoli e molto altro; seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e scoprirete tutto di noi) vogliamo offrire un modo nuovo e accattivante di imparare, condividere, divulgare.
D’altra parte, “se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco”; e se lo diceva Confucio qualcosa di vero ci sarà!

2 thoughts on “Benvenuto, Pitecum!”

  1. Non ho dubbi sulla qualità dei vostri laboratori per adulti e sopratutto per nostri figli. Spero, che quest’estate mio figlio riesca fare qualche vostro laboratorio, grazie di esistere, Cinzia

Comments are closed.